Enti pubblici vigilati(da pubblicare in tabelle)



Mutuando gli indici di “poteri di vigilanza” individuati a titolo esemplificativo dalla Determinazione n. 8 del 17 giugno 2015 di ANAC e cioè il riconoscimento in capo all’amministrazione vigilante dei seguenti poteri: - di approvazione, da parte dell’amministrazione, dello statuto, delle eventuali delibere di trasformazione e di scioglimento; - di approvazione, da parte dell’amministrazione, delle altre delibere più significative, come quelle di programmazione e rendicontazione economico – finanziaria; - di attribuzione all’amministrazione di poteri di scioglimento degli organi e di commissariamento e/o estinzione in caso di impossibilità al raggiungimento dei fini statutari o in caso di irregolarità o gravi violazioni di disposizioni legislative nonché in altri casi stabiliti dallo statuto, non sono identificabili “enti pubblici vigilati” da parte del Comune di Bergamo.

Sotto sezioni

Pubblicato il   
Aggiornato il  
torna all'inizio del contenuto